LA SCUOLA NAZIONALE DI TEATRO E ARTE CIRCENSE

LA SCUOLA DI MILANO: prima Scuola di Circo in Italia 1985

La Scuola Nazionale di Teatro e Arte Circense

già fondata nel 1985 in piazzale Cuoco da Marco Bizzozero e Isabelle Tanguy con il sostegno del comune di Milano, riapre nell’autunno 2006 con un nuovo progetto.

Questa nuova sede è stata voluta con passione da Marco Bizzozero, che dopo una lunga pausa dovuta ai propri spettacoli interpretati in campo internazionale in undici nazioni,  (in Francia, Belgio,   Svizzera,  Quebec, India del nord, America Latina, ed in seguito agli studi e agli  insegnamenti legati alle dottrine orientali, riapre la scuola con un intento multidisciplinare ed  olistico.

La  Scuola Nazionale di Teatro e Arte Circense, negli anni ottanta, è stata la prima scuola ad offrire a chiunque volesse, la possibilità di avvicinarsi al circo, anche se non appartenente ad una famiglia circense e ha dato il via alla ricerca circense del teatro italiano (di strada  e di palco).

La Scuola Nazionale di Teatro e Arte Circense è aperta a tutti coloro che desiderano affacciarsi al mondo dello spettacolo, e a coloro che fanno e desiderano fare dell’arte, la   propria vita e professione. In questo luogo si  apprendono le discipline ed i linguaggi che formano un artista a 360 gradi , e lo mettono in  grado di spaziare dal teatro classico al teatro del corpo,  dal teatro-danza al musical, dal cabaret alla televisione, al cinema.  Al centro della nostra ricerca vi è il desiderio crescere come artisti , come uomini e donne, e di poter esprimere l’ombra del vivere quanto la luce e la gioia di esistere.   Vi è la consapevolezza che le discipline artistiche possono sviluppare il potenziale creativo dell’attore/danzatore lasciando irrompere la vita nella sua vita. Vogliamo anche essere un servizio professionale nella preparazione degli artisti del teatro,  della danza, e del musical, alle audizioni e ai provini, con materiale e tecniche originali, che permettano loro di essere competitivi sul piano del mercato.        

Con la Scuola collaborano diversi ricercatori provenienti da molteplici vie artistiche che promuovono la ricerca interdisciplinare fra le arti dello spettacolo, le arti visive, le medicine olistiche e le arti orientali del benessere e della crescita spirituale, nella visione di una loro unità.

Alla ricerca delle trasversalità delle Arti

vorremmo essere umili artigiani,
contrabbandieri di frontiere artistiche
trasgressori disciplinati di scienze, discipline, e filosofie,
 creatori consapevoli
di un luogo di esperienza di modelli trasversali che
strutturano la creazione artistica, gli stati
della coscienza contemplativa
e l’intuizione immediata del trascendente.
 Vorremmo essere giocosi artisti della prassi
per fare di questo luogo festa del piacere,
 festa dello stare insieme ,
 a giocare nel tempo del sacro.

Marco

COSI' NE HA PARLATO LA STAMPA
Marco clown sul filo
Marco e Isabelle alla Scala di MIlano (1986)